LETTURE · LIBRI · Opinione · Scrittura

Parlare di libri

A volte penso che i libri dovrebbero essere recensiti da chi non ne ha mai scritti, perché la sua penna è più serena.

Il problema è trovare chi non ha mai scritto un libro.

44 risposte a "Parlare di libri"

    1. Il mio post è ironico e autoreferenziale perché a volte qualcuno mi chiede di recensire il proprio libro, ma io non ho le capacità per farlo, posso soltanto dire se mi piace o non mi piace facendo rifeirmento al mio gusto personale di lettrice perché, anche se scrivo, non ho la sobrietà necessaria per per recensire altri libri.

      Piace a 2 people

      1. Anch’io come te. Non so recensire libri, non nel senso corrente del termine. So dire se un libro mi piace o meno, se mi ha lasciato qualcosa dentro o il nulla (anche se, in realtà i libri che mi lasciano nulla non li porto a termine, li abbandono al loro destino 🙂 )

        Mi piace

      2. Esattamente quello che penso io ^_^
        Ecco perché specifico sempre che non faccio recensioni, ma scrivo solo il mio parere in merito, ma sembra che agli autori vada bene ugualmente 😛
        Comunque per rispondere alla tua ironia: conosco tante persone che non scrivono e alcune di loro leggono…
        A volte i “solo-lettori” sanno essere molto critici, forse perché non sanno quanto lavoro e quanto dell’autore c’è in uno scritto… chissà!

        Mi piace

      3. Sì è vero, per ogni pubblicazione serve impegno, però c’è anche tanta gente che non conosce neppure la sintassi e pretende di scrivere libri. Pazienza leggere errori nei blog, che già è un fatto abbastanza disturbante, ma nei libri proprio non è concesso. E non sto parlando di refusi o sviste che possono sfuggire a chiunque.

        Mi piace

  1. uno scrittore avrà sempre una visione più critica come dici tu. Io per ora non ne ho scritti ma mi piacerebbe scriverne e in generale non leggo molte recensioni perché possono influenzarmi e mi piace farmi guidare solo dall’istinto nella scelta dei libri.

    Piace a 1 persona

    1. Anch’io seguo il mio gusto, come per il cinema. Mi è capitato tante volte di vedere film di grandi registi che non mi sono piaciuti per niente, e viceversa. Per la recensione di un libro io non ho proprio le capacità per dare giudizi sereni, mi baso sul mio gusto personale quindi il mio pensiero non ha un valore specifico.

      Mi piace

  2. In genere leggo prefazioni, introduzioni, recensioni etc etc solo dopo aver finito di leggere un libro. Il più delle volte non trovo utile commentare, ci sono alcune sensazioni suscitate dalla lettura che non hanno voglia di parole.

    Piace a 1 persona

  3. Ciao, se posso,per mia personalissima interpretazione preferisco leggere una situazione reale piuttosto che un tratto ironico. Ad ogni modo visto che parlate di animali, loro sì che sarebbero sinceri, mai intrappolati nella tristezza delle nostre dinamiche.

    Piace a 1 persona

      1. Con la speranza che le nostre fobie, incertezze, e quanto altro non ne snaturino la reale essenza, riversando su di loro un mondo che non gli appartiene.

        Mi piace

      1. Si, non so quanto buona, ma sei in numerosa compagnia. Siamo in troppi, secondo me, tanti diari da sfogo terapeutico, e troppi che pizzicano e piluccano il lavoro altrui. Bè però pure è una buona cosa.

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...