BLOG AMICI · Insofferenza · Opinione · Report

Laikami

Il mio blog è aperto dal novembre 2010 per grazia di un amico che me lo ha regalato e, in tutti questi anni di presenza continua, ho “guadagnato” solo 1040 follower di WordPress.
I post dove Maja https://viverequotidiano.wordpress.com/2018/02/16/messaggio-ai-miei-followers/ e Massimo https://orearovescio.wordpress.com/2018/02/16/ma-come-fai/, hanno dedicato qualche riga agli spacciatori di like su WordPress (blogger o titolari di blog che alla velocità di Beep Beep riempiono i post con la loro iconcina), mi hanno suggerito una riflessione sull’argomento.
Attualmente vedo nascere blog di perfetti sconosciuti che in due o tre mesi superano i 500 follower, e io mi domando come facciano ad avere tutto ‘sto seguito in così poco tempo.
Non è invidia né critica, ma semplice curiosità.
Sono certa che su Twitter si possono comprare follower perché mi è stato più volte proposto e so che tanti lo fanno con la speranza di diventare twitstar, che non serve a una cippa, ma evidentemente serve a loro per sentirsi importanti. Anche lì sono iscritta dal 2011 ed ho a malapena 2900 follower, ma trovo l’illustre Signor Nessuno carico di mille mila follower dopo due settimane dallo sbarco sul social.
Che senso ha tutto questo? Non lo so, perché è come barare quando si fa un solitario con le carte ma, probabilmente, c’è chi vive meglio leggendo grossi numeri accanto al proprio avatar anche se non porta alcun guadagno. Un po’ come esaltarsi quando si fanno i giochini che propone Facebook, questo ad esempio mi ha fatto diventare una star hollywoodiana.

Va come sono bella!

82 risposte a "Laikami"

  1. Che non uso mai. Non mi chiedere. Credo che molto dipenda dagli argomenti trattati o non lo so. Io non lo so…so solo che io scrivo tutto quello che mi va, che mi piace e lo faccio molto molto x me. Non ho mai pensato ai followers perché non si vince niente, non si diventa più bravi di altri… è un dato che non deve corrispondere alla qualità di un blog quando ad una condivisione sentita. Secondo me quando si punta ad avere tanti seguaci la magia finisce…ma è solo una mia opinione

    Liked by 1 persona

    1. Non si vince proprio niente, ammetto che quando mi è stato regalato il blog ero un po’ resti ad utilizzarlo, poi ho iniziato a scrivere i miei pensieri anche qui senza pensare solo alle storie per i libri, mi ci sono trovata bene, anche se inizialmente WP non aveva tutto ‘sto successo, ma mi piaceva parlare con me per scaricare un po’ di pesi mentali. Oggi c’è molta più gente che apre blog, quindi è anche più facile conoscerne altri.

      Mi piace

  2. Sono forse una delle persone meno titolate nel parlare di numeri, il mio è un blog molto di nicchia ed in ogni caso non posso vantare migliaia di visite giornaliere, però un’opinione sull’argomento me la sono fatta.
    Per me la base dev’essere fare qualcosa che ci piace. Il fatto di avere un resoconto numerico di visite e follower può essere uno stimolo sano a cercare di crescere e a fare sempre di meglio, ma i numeri vanno sbirciati di tanto in tanto con curiosità, non devono assolutamente diventare un’ossessione.
    In sintesi, sono d’accordo con la star hollywoodiana in foto.
    Buona giornata!

    Liked by 3 people

    1. Ciao Luca, sì il tuo blog è prprio di nicchia, però tratta un argomento molto interessante per tante persone, io ad esempio mi sono iscritta perché mi piace vedere che cosa c’è fuori. Quando vado a fare i miei giri in campagna spesso vedo arnie custodite nei boschetti e mi piace saperne di più.

      Mi piace

  3. Eh eh eh sei veramente bellissima !
    Non so a cosa serva sta corsa ai followers, oddio, avrebbe senso se dei mille mola che si iscrivono, poi ti seguono realmente! Ma il like sotto al post stile ig mi piace una foto? Non lo capisco! Io apro e leggo i blog e a causa di una lettura che ci impiega il suo tempo, non posso materialmente lettere 10 post pubblicati da un blog in un solo giorno!

    Liked by 2 people

    1. Ecco ha centrato il punto sui sui like, come ho scritto nel commento del post di Maja anch’io talvolta passo a dare un’occhiata lasciando solo il like e poi torno quando ho tempo per leggere il posto per intero. Se ho qualcosa da dire commento altrimenti leggo e taccio. 😀

      Liked by 1 persona

    2. Sottoscrivo, troppe volte vedo blog diventare stile Facebook, buongiorno buonanotte Buon tutto etc… pazienza. Ho 600 followers ma quando pubblico un articolo mi chiedo dove siano. Ti seguono con l’intento di essere seguiti, senza contribuire in nulla. Mah…

      Liked by 2 people

      1. Ogni tanto arriva qualcuno che chiede espressamente di seguirlo o di dare giudizi sul proprio blog, solitamente sono fashion blogger giovani e non proprio fashion come credono di essere. Io li accontento, se trovo del buono in quello che fanno, cerco di promuoverli, ma se sono scarsi li abbandono al loro destino senza fare critiche né commenti. Non voglio scoraggiare l’iniziativa, però devono capire da soli se funzionano oppure no.

        Liked by 1 persona

      2. A me più di una volta, tra l’altro gente che s’impegna a fare foto, scegliere abiti, indossare, scrivere tante informazioni, insomma gente che si sbatte, però a volte il risultato è proprio scadente e mi dispiace per loro.

        Liked by 1 persona

  4. Una domanda sorge spontanea: ma che cazzo se ne fa uno dei followers ? A me ogni tanto si appiccica a seguirmi qualche coreano o turco o brasiiano, e lo ranco via, perchè è evidentemente finto… Io sono demofobico: in cinque siamo già in troppi.

    Mi piace

  5. Molto bella! Per quanto riguarda i followers la mia scelta è: sceglietemi. Quindi ti segue chi ti ha scelto. Invece per avere tanti like devi andare in giro a cliccare like o a chiedere amicizia come si fa con FB. Molto spesso i cacciatori di like ti ricambiano. Invece io ho cancellato su FB un centinaio di “amici”, io sono l’antilike 😂😂😂 Ci sono pagine FB che hanno migliaia e migliaia postando cose prese dalla rete.

    Liked by 1 persona

    1. Non abitando da tanto tempo nella mia città natale, ho scelto Fb per torvare vecchi amici o compagni di scuola, e devo ammettere che funziona. Gli altri contatti sono con amici che conosco e conoscevo prima di iscrivermi sul social, spesso condividiamo aromenti musicali o sugli animali. Non accetto richieste di amicizia da gente che non conosco almeno tramite altri amici.

      Liked by 1 persona

  6. Orme Svelate è il blog di un’associazione che si occupa di disagio psichico e credo sia questo che ci ha permesso in pochi mesi (da settembre) di avere i followers che abbiamo. In ogni caso il nostro obiettivo è informare e sensibilizzare, per cui anche se qualcuno legge di sfuggita i nostri contenuti, forse riusciamo lo stesso nel nostro intento. Buona giornata

    Liked by 2 people

  7. Io uso il mio blog come diario e infatti ultimamente vivendo un periodo molto scazzato scrivo un post una volta al mese o poco più ma leggo molto e non sempre commento e mi dispiace ma alle volte avrei commenti più articolati di bello ma rischierei di riempire di parole mie il blog di un altro e non mi sembra il caso. Leggo con piacere quello che scrivi tu e chi seguo altrimenti evito non solo si leggere ma anche di seguire il blog certo non sempre sono così rigorosa e mi capita di mettere il like e poi finire di leggere l’articolo successivamente tra quelli piaciuti che altrimenti perderei.

    Liked by 2 people

    1. Anch’io come te leggo i blog che seguo, ma non sempre ho commenti da scrivere. Per esempio sui blog dove leggo solamente poesie, metto like perché mi piace il brano scritto, ma mi sembra inutile commentare con frasi di elogio sterile, visto che non so dare un giudizio tecnico su una poesia ma mi baso solo sul gusto personale.

      Liked by 1 persona

  8. Io avendolo da due settimane spesso mi sento fortunata ma stronza. Ho “conosciuto” tanti (x me una 30inta sono davvero inspiegabili) pollici interessanti ma “perdo” tempo e qui forse risulto stronza, nell’andarmi a leggere qialcge estratto di ciò che sono quelli che mi aggiungo o laikano.
    In realtà sono fiera di questa inconsapevole stronzaggine.. compatisco chi per far crescere il proprio ego non si sofferma su chi lo aiuta a farlo crescere.
    Proprio dopo pochi giorni qui ho ricevuto un commento privo di ogni senso che ancora tengo tra i non approvati.
    Ora però, dopo questo tuo ammirevole post, penso lo “accetterò” solo per far capire a chi vorrà leggere che dietro uno schermo siamo tutti fighi, ma ahimè, a discapito del rispetto verso se stessi e degli altri.
    Grazie Evaporata, usando un gioco si parole, spero che questi individui evaporino prima di subito.
    Buona giornata!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Miki, tu fai parte di quelli che m’ispirano e che ho seguito appena ti ho vista. Comprendo bene il tuo ragionamento, a volte dall’estratto si capisce se il post può interessare oppure no.

      Mi piace

  9. Sinceramente:chissenefrega dei like e dei seguaci? Magari se uno lo fa per lavoro perché disoccupato forse ci guadagna qualcosa,altrimenti non ne capisco il senso. C’è chi vive di apparenze anche sul web? Sono cose che non capisco. Io scrivo quando ho tempo ed ho aperto un blog perché certi giornali mi censuravano e non scrivevano tutte le notizie

    Liked by 1 persona

    1. Il web è fatto di apparenza Indi, è difficile trovare persone trtasparenti quando le hai vicine fisicamente, figurati on line. In ogni caso, certi social, come WP sono più attendibili di quelli più gettonati come FB o Twitter perché c’è gente che impegna qualcosa di sé anche per esporre i propri pensieri o anche scrivere un diario pubblico.

      Liked by 1 persona

  10. Diciamo che i like sono un modo semplice e immediato per farsi conoscere. Il fine sarebbe abolirlo nel proprio blog e vedere così se chi entra è interessato ai contenuti o meno. Se poi uno dice di scrivere per se stesso e non ha interesse a condividere diventa superfluo ogni strumento social ma in se niente è male e tutto può essere utile se ne facciamo buon uso

    Liked by 1 persona

      1. Ho aperto il blog ad un corso di formazione digitale che neanche volevo frequentare( di fatto mi ha iscritto il dirigente). Ho poi deciso di tenerlo aperto prima per condividere riflessioni d’attualità, soprattutto politiche economiche ( da qui il titolo del blog e il motto sotto) poi sono Passato a condividere vecchie poesie e riflessioni filosofiche religiose. Il futuro vedremo, ma essendo un blog sicuramente se non si leggono i contenuti ha poco senso scrivere

        Liked by 1 persona

      2. Perfettamente d’accordo. Anche nel mio caso no ho scelto io di aprirlo ma mi è stato regalato, poi mi è piaciuto avere uno spazio tutto mio dove poter scrivere anche se nessuno leggeva, in seguito è diventato un modo per scambiare opinioni con persone interessanti. 🙂

        Mi piace

  11. Conta quello che si scrive. Se sai comunicare, nella marea insulsa di seguaci e cliccatori compulsivi, troverai persone intelligenti che apprezzano e, con i loro commenti, arricchiscono ciò che hai scritto.
    Il like crea dipendenza.
    Uno scambio sagace di commenti crea legami, allarga la visuale, aiuta la scrittura.

    Mi piace

  12. ma tanto chi lo sa quanti like o quanti follower ognuno ha? io lo so ovviamente ma all’esterno chi lo sa? e cosa gliene importa? dovrei andare gridando per le strade: ehi! ho avuto 50 like, oppure, ehi ho 200 follower! Ma a chi importa?

    Liked by 1 persona

  13. Ahahah! Ho letto sia il tuo che l’articolo di Massimo… Le considerazioni sono perlopiù le stesse. C’è chi vive di apparenza e, quindi, di numeroni ed è felice così, nell’inganno di essere una celebrità di qualcosa… e poi continua ad essere nessuno nella vita. C’è invece chi preferisce avere anche pochi followers… ma buoni (come si suol dire)! Grazie per avermi citata! 😉

    Liked by 1 persona

  14. Ho cliccato i due link che hai indicato, letto, non laikato (però a me il curling piace come sport, mannaggia!). Di solito, laiko per far capire che ho letto e apprezzato! Chi lascia decine di laikoni in pochi minuti lo fa direttamente dal lettore WP e per fretta o noia non legge, e quindi non fa l’unica cosa vera che induce ad aprire un blog, comunicare 😀
    Bacio
    Sid

    Liked by 1 persona

      1. Certo che può capitare! Ma i laiks a raffica significa che l’utente non legge, quindi non sa cosa c’è scritto nel post: non c’è interazione e comunicazione da parte di chi lo fa sistematicamente, solo superficialità!
        Bacio
        Sid

        Liked by 1 persona

  15. Ho capito una cosa: sono scema io! In un blog che mi piace io leggo tutto, anche i commenti al post, e non metto mai un like se quello che ho letto non mi piace, e se una cosa non mi piace commento e lo dico. E mi fermo perché ho molto dolore alle mani e faccio fatica a scrivere. Ma hai ragione in tutto e sei proprio un bel pezzo di gnocca. Punto! ❤ 😛 ❤

    Mi piace

  16. Io sono qui da un bel po’ ed ho solo un centinaio di persone che mi seguono ma di questi solo una ventina sono quelli con cui ho un reale scambio tra blogger e penso che non vorrei mai avere migliaia di follower che nemmeno leggono e che in realtà sono solo interessati al fatto che tu poi segua loro. Beh, con me sta cosa non attacca, inizio a seguire solo persone interessanti e/o affini con cui c’è interazione o che ritengo mi possano arricchire mentre di numeri e like fine a se stessi non so che farmene!

    Mi piace

  17. Anche io non ho mai compreso il senso del raggiungere numeri alti. Alla fine il bello di un blog è quello di condividere per interagire. Che senso ha avere diecimila follower (Ma nessuno realmente interessato?). Talvolta ti seguono solo per essere seguiti a loro a volta. Io ricambio sempre il favore perchè vabbè a me non Costa niente… però cento taste cento idee

    Liked by 1 persona

      1. Io prima seguivo moltissimo ora ho iniziato a seguirne talmente tanti che un pò mi perdo. Mi dispiacerebbe de-followizzare qualcuno… però finisco per prendere di vista molti post e sprattutto quelli dei blog che più mi interessano. Dovrebbero aggiungere la funzione *blog preferiti*. Poi ho notato che se non aggiorni il lettore spesso salta periodi interi di post e per trovarli devi per forza andarli a cercare di blog in blog!

        Mi piace

      2. Credo ci sia una funzione per evidenziare i preferiti. Io entro solo quando posso stare davanti al pc, perché su altri supporti è troppo dispersivo. Non sempre riesco a dedicare tempo per leggere tutto, perciò faccio un giro veloce e poi torno quando riesco.

        Liked by 1 persona

      3. Davvero esiste questa funzuone?? *__* dovrò vedere come fare! Ee Sì capisco.. io spesso entro dal telefono e dal telefono Sì è molto dispersivo.. ma posso solo così talvolta. Comunque è bello però ci vuole davvero taaanto tempo. *__*

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...