BLOG AMICI

La realtà è un paradosso (di Paola Cingolani)

“Strani giorni” da una vita.

lementelettriche

Si avvicendano cose strampalate, giornate strane, situazioni paradossali. Si avverte un nodo in gola: il vuoto cosmico attorno e l’incapacità di cacciarlo via.
Il tumulto all’interno e l’impossibilità di conviverci.
Cosa dovrebbe fare una persona?
Come alleggerirsi, come respirare senza sentire quel male sul cuore?
Magari sfogandosi e piangendo, una bella catarsi e si potrebbe stare meglio. Magari.
Ma lei – testa alta – non piange.
Resta impassibile, almeno apparentemente, anche se vorrebbe tanto le si materializzasse una spalla sulla quale potersi appoggiare tirando un sospiro. Magari.
Però non è così – ovviamente – non per lei.

Chissà perché si sente addosso questo inferno?
Eh, lei lo sa bene, ma non lo dirà mai.

La vita è uno strano corridoio sul quale camminare in direzione obbligata e a senso unico.

View original post

5 thoughts on “La realtà è un paradosso (di Paola Cingolani)

  1. certi fardelli sono troppo intimi per alleggerirli sulle spalle di qualcuno che magari neanche capirebbe sino in fondo,perciò si tende talvolta a mantenerli come macigni dentro di sè; forse l’unica valvola di sfogo rimane la scrittura,anche se rimane cosa privata e non condivisa

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...