Scrittura

Una romantica storia viola

Non sono una poetessa, questa è una certezza.
Non la sono nel senso stretto della parola perché forse una frase poetica ogni tanto, non intenzionalmente, mi scappa da qualche parte.
Però quando leggo i poeti/poetesse dei social network scrivere “ogni sospiro è una poesia”, mi viene da rispondere “e ogni scoreggia?”.
Dai devo ricompormi, non posso cadere nello scurrile, perderei la mia proverbiale nobiltà connaturata. Lo faccio proponendovi una delle mie massime espressioni poetiche. E’ evidente la scarsa propensione verso l’eleganza in versi, ma il tocco di poesia lo metto a modo mio per esempio raccontando:

Una romantica storia VIOLA
Le passeggiate primaverili aiutano la mia penna a descrivere le simpatiche e allegre viole che voglio regalare al mio amore senza raccoglierle, ma raccontandole.
Sotto il sole pallido velato dalla foschia, in una piccola vigna confusa nel colore uniforme marrone grigiastro di fine inverno, tre viole formano un triangolo irregolare. Una nascosta tra timidi fili d’erba verde e acerba, è totalmente avvolta nel gambo. Una ha il gambo spiegato ma è ancora chiusa. La terza, totalmente aperta, mi guarda impudente con le foglie sui fianchi come una giovane comare orgogliosa del suo splendore.
Be’, che c’è da guardare così? Non hai mai visto una viola? Mi dice.
Mai in questo nuovo anno, mia piccola leggiadra foriera di primavera. Rispondo.
Leggiadra? Davvero mi trovi leggiadra? Nessuno me lo aveva mai detto…Be’ guardami pure se ti piaccio.
Mi piaci, e voglio che ti veda anche il mio amore.
Non vorrai cogliermi per caso…dice lei intimorita.
Non ti farei mai un tale affronto mia cara. Non temere. Il mio amore ti vedrà così, nel tuo massimo splendore. Dove tu vuoi restare.
Allora il tuo amore qui vuoi portare?
Purtroppo non posso, il mio amore abita lontano.
Oh mi dispiace…e come mi potrà vedere?
Ti vedrà dentro i miei occhi, nelle mie parole, nei miei pensieri e dentro il mio cuore.
Che bello! E’ bello anche il tuo amore?
Oh…lui è bellissimo. Vuoi vederlo?
Certamente.
Allora lui è…
No, fermati, non è necessario…lo sto già guardando, lui è dentro i tuoi occhi, dentro il tuo cuore, guardo te e vedo il tuo amore.

Mi piace ammirarle senza strapparle
Autentiche violette incontrate lungo il cammino collinare

Zuccherosamente insulsa eh? E’ che a me vengono meglio i versi cattivi, quelli che fanno rimanere di sasso il lettore. Come questi: https://evaporata.com/2013/06/04/una-mano-due-mani-tre-mani/

...

😀

11 thoughts on “Una romantica storia viola

      1. ahahahahah! la pervinca e’ una bellissima e sfacciata pianta terribilmente infestante. Vuoi metterla a confronto con la piccola e timida violetta che si nasconde nel sottobosco? 😜

        Mi piace

  1. Come poeta o poetessa che dir si voglia, fammelo dire, sei poco credibile (ammesso e concesso che i poeti, bontà loro, debbano sembrar credibili) ma come prosatrice sei adorabile e come tale prenderò questi tuoi “versi” che se vogliamo alla poesia fanno il verso. Con stima!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...