Uncategorized

L’asinello marino

Pinocchio 2.0 : riscriviamo sogni e bugie

f7ca2710f8950704f70e8c50e1a336f4Mi chiamo Pino, almeno credo, e vivo in un posto bellissimo, l’isola di Santorini, nel mar Egeo. Le case sono bianche con i tetti azzurri, anche il mare è azzurro e quando l’aria è limpida assume una sfumatura color cobalto, così penetrante da ricordarmi gli occhi di Celeste, una ragazza bellissima, una fata, deliziosa, buona, ma che purtroppo appartiene solo al mio passato.
Le case qui a Santorini sono arroccate su una collina irta e vengono turisti da tutto il mondo per visitarla. Il panorama dall’alto è mozzafiato. La salita è faticosa ma ne vale proprio la pena. La discesa può essere fatta a piedi, ma la maggior parte dei turisti sono stanchi e non ne hanno voglia, oppure si può prendere la funivia, ma è costosa assai, oppure ci sono io, Pino l’asinello marino, che porto i turisti sulla mia groppa.

View original post 787 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...