Insofferenza

Danni da egomondo fobico

E’ un giorno in cui il tempo si sbriciola tra le dita e tu non sai come fermarlo

Sai già tutto e lo sai bene ma non riesci a fare niente

Catene virtuali t’inchiodano al deschetto rigido e severo

Vuoi fuggire ma non sai dove andare

Non c’è luogo, non c’è spazio chiuso o aperto che possa sciogliere quei nodi

L’unica via di fuga che conosci è quella da cui non si torna indietro

Ma queste cose è meglio non dirle

Sorridi e vai avanti

Sorrido
Sorrido

 

Ma anche un vaffanculo non guasta

Il mio socio in affari
Il mio socio in affari

2 risposte a "Danni da egomondo fobico"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...