Freak · Scrittura

I MUSICANTI ANOMALI

UMORE: MACULATO

...

I musicanti anomali non scrivono canzoni
Descrivono emozioni stampate sulla pelle
Non tatuaggi liquidi ma stampe con il ferro
Rovente di fuoco che incide sulla carne
segni profondi e dolenti che emanano l’odore

Pungente dei vivi tessuti riarsi alla griglia di sentimenti profondi.

I musicanti anomali esplorano il tuo corpo con sonde
Endoscopiche che scovano invadenti il tuo punto più molle
Non molle perché fiacco, ma solo perché sensibile
Alle parole pungenti come aculei di un istrice
Insinuata sotto il tuo cuscino
Ma non temer dolore
Se sentirai del male
Rimani ad ascoltare
I musicanti anomali
Aprono il tuo nucleo
Rendendolo sensibile
A tutti quegli impulsi
Che forse hai sotterrato
Con metri di distacco
Dalle trepidazioni
Un cuore trepidante
Non deve spaventare
Perché lo temi debole
Se ti lasci attraversare
Dai suoni affascinanti
Dei musicanti anomali
I musicanti sono le provocazioni
Che approdano nel nucleo
Dell’anima impaurita
Murata per difendersi
Dal facile patire
Sai che patir fa male
Ma se ti dai alla fuga
Tappandoti i pertugi
Per sbarrare la via
A tutti i sentimenti
Ti priverai del mondo
In cui potresti cadere
Seguendo il tuo destino
Da cui non puoi fuggire
Impara quindi ad apprendere
Che c’è anche chi soffre
perché un giorno forse
rimpiangerai la musica

Suona!
Suona!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...