Freak · Lifestyle

E CONTINUO A SPUTARE

Umore Contemplativo

Mi chiamo Teodora, bel nome eh…soprattutto per il significato di origine celestiale.
Sputo i giorni come fossero fastidiosi noccioli di ciliegia per farli passare in fretta, consapevole che ad ogni nocciolo eliminato la vita s’accorcia.
La vita è il dono fattomi da mia madre in cambio del dono che le è arrivato dal cielo: io, Teodora.
E credo di essere stata l’unica nota positiva della sua esistenza, non perché le abbia dato soddisfazioni particolari, semplicemente perché c’ero.
Mia madre era una donna che si accontentava di poco; perciò, tenere tra le braccia una bimba bella e sana, da crescere con amore, per lei era proprio un regalo fuori dal comune.
Benché io sia parca nel dimostrare affetto in modo esplicito, so amare profondamente ed incondizionatamente.
Così è stato con mia madre: non l’ho mai stretta tra le braccia, ma ho cercato di rendere più leggera la sua vita tanto spilorcia di gioie.
Nonostante le tribolazioni che ha dovuto sopportare lei non s’è mai lamentata anzi, s’è prodigata per aiutare gli altri.
Era altruista per vocazione e credo non abbia mai preso in considerazione la possibilità di meritarsi qualche riconoscimento né umano né, tanto meno, divino.

La mia natura è decisamente differente.
Credo di essere stata scaricata come materiale difettoso da un’astronave, o qualcosa del genere, che si trovava a transitare casualmente sulla casa di mia madre.
Mentre lei dormiva con la bocca aperta le sono finita nello stomaco, ma siccome trovavo l’ambiente poco gradevole ho preferito installarmi nell’utero e rimanerci come un qualunque feto finché il suo corpo non ha deciso di espellermi partorendomi con sembianze umane che ho ricopiato rimanendo tanto tempo dentro quella pancia.
Per questo motivo non ho mai saputo con precisione chi o che cosa sono.
Naturalmente, dato il mio aspetto, ho cercato di seguire i comportamenti umani.
In questa esperienza ho incontrato parecchie difficoltà poiché è molto complicato capire come funzionano gli umani: sono creature interessanti, ma non vivono secondo uno stile che porta ad uno scopo comune, positivo e soprattutto logico. Sembrano inseguire obiettivi fatui, a volte stravaganti o geniali ma, spesso, autodistruttivi.
Trovo molto più ragionevoli e coerenti gli animali o i vegetali, verso i quali nutro maggior attrazione e simpatia ma, essendo il mio aspetto decisamente umano non ho potuto scegliere una specie differente.
Ecco perché, dal giorno in cui ho visto la luce terrena, ho provato una sorta di doloroso disagio che mi ha obbligata a sperimentare vari modi di vivere per capire quale fosse il meno dannoso per me e per i miei simili.
Da sempre cerco di immedesimarmi nelle differenti forme mentali, scegliendo quelle che ritengo meno spregevoli ma, sino ad oggi, non ho ancora trovato come assolvere in modo logico e costruttivo il mio vivere coatto dentro questa pelle.
Ancora attendo qualcosa, qualcuno, un evento che mi induca a comprendere come fare per dare una ragione al mio esserci.
Quindi sputo i giorni sperando che quello successivo porti sollievo a questa mia esistenza forzata.
Non so quanti noccioli dovrò sputare ancora, e non so nemmeno se basteranno per arrivare ad una ipotetica meta.
Per fortuna le ciliegie mi piacciono.

Nadia Evaporata meditabonda
Nadia Evaporata meditabonda

2 thoughts on “E CONTINUO A SPUTARE

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...