10 thoughts on “Lavori in corso

  1. Fosse per me, amante indiscussa del nero, mi immergerei nel buio più totale…ma suvvia siamo in primavera…lanciamoci con qualche colore e un po’ di allegria 😀 proviamoci almeno

    Mi piace

  2. Colori forti e decisi che man mano sfumano al tenue pastello per poi ritornare allo stato originario. Un movimento paragonabile alle onde del mare con un costante flusso e riflusso cromatico.

    Mi piace

  3. Come diceva bene l’Alberti, è una questione di prospettiva.
    Ciò che devi assumere come stella polare non è l’aspetto cromatico in sé ma la direzione nella quale vorresti che vadano i tuoi scritti.
    Un testo può essere intimista, una pietra preziosa posta in una profondissima miniera, oppure un urlo al cielo, forte, da riempire il vento, o magari anche un semplice sussurro, giusto quel che basta per sollevare degli interrogativi inquietanti.
    Solamente dopo quest’ardua scelta ti potrai interrogare su quale tovaglia sia la più adatta per i piatti che hai intenzione di servire.
    È ovvio che la tecnica ti viene sempre in soccorso; non mancano i testi in grado di aiutarti a raggiungere il risultato che ti sei prefissa, e vanno ben oltre il banale, verde e azzurro uguale rilassante, rosso e giallo uguale eccitante. Come hai avuto ben modo di vedere (tu sai dove) il colore e la forma sono elementi duttili che ben si adattano ai desiderata dell’artista, ma che possono essere anche traditori, amichevoli a parole e assassini nell’effetto.
    Ti potrei suggerire un modus operandi. Leggi qualche tuo testo, quelli che supponi sintetizzino meglio il tuo pensiero, e poi scorri in rete le immagini di quadri d’arte moderna (o almeno abbastanza moderna): Kandinsky, Klee, Fontana, Chagall, Veronesi, ecc.
    Quando avvertirai (non chiedermi come) una risonanza armonica tra quello che vedi e quello che leggi allora avrai fatto centro e, anche se magari il risultato cromatico potrà non apparire subito gradevole o facilmente comprensibile, sarai comunque “tu”.
    Auguri.

    Mi piace

    1. Come sempre il tuo aiuto è ben asse(nn)(st)ato (scegli tu), il problema è che tutto ciò ho dentro è mutevole perciò mi servirebbe un panorama di fondo anch’esso mutevole. Non è comunque utile continuare a modificare lo spazio troppo sovente poiché le persone tendono ad affezionarsi a tutto e niente. Quindi? niente, devo cercare di capire che cosa ti ho scritto. Comunque grazie. 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...