AMORE · Freak · Humour · Opinione

PAROLE STORICHE NON RETORICHE

Oggi durante il mio giro in Altacollina, ripensando al post pubblicato a proposito degli amori sbocciati sul web, m’è tornata alla mente una frase storica sicuramente non esclusiva, ma di certo divertente e assai esplicativa.
Le parole furono pronunciate dalla madre della mia amica Grazia proprio in occasione di un amore sbocciato tramite il web. Quando Grazia presentò alla genitrice il “fidanzato virtuale”, finalmente diventato reale, la mamma disse in linguaggio dialettale:

“A ghe da fa’ tῢta cla stra’ lì prandà a drumì cun lilῢ?”

Traduzione”Devi fare tutta quella strada per andare a scopare con quello lì?”

Beh, sembra proprio che sia così. Oggi più che mai storie d’amore nascono, vivono più o meno a lungo, qualcuna sfocia anche in matrimonio. Insomma da almeno un decennio il web fa parte dei luoghi in cui è possibile incontrare l’anima gemella.
Se poi il sacro fuoco della passione trasforma queste “connessioni” in autentiche unioni fisiche, le storie fanno il loro corso come tutte le vicende sentimentali: durano tutta la vita, o si deteriorano com’è scritto dal destino.
Ora la mamma di Grazia non si preoccupa più, anche lei sa che fidanzarsi in rete è perfettamente normale come quando era giovane lei e si andava “a ballare” per trovare la morosa.

Amore eterno
Amore eterno

😉

6 thoughts on “PAROLE STORICHE NON RETORICHE

    1. Decidere se e come trasformarli è (ovviamente) una decisione personale. So bene che alcune persone vivono sempre soltanto amori virtuali che nascono e muiono mescolandosi tra fili e cavi della connessione. Ma questo è un discorso a parte da trattare in altro post. 😉

      Mi piace

  1. L’amore virtuale ha una caratteristica originale che è la purezza, cioè nasce senza essere “inquinato” da interferenze estetiche tipiche di quelli nati dall’incontro fisico in persona. Quindi sono sensazioni molto intime e mentali, ma a questo punto potrebbe sorgere spontanea la domanda: ma si può parlare di innamoramento?

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...