CULTURA ARTE · Report

LA RUOTA DI EMA

Venerdì 5 luglio nel Parco Archeologico di Cecina (LI) è stata inaugurata l’installazione dell’artista Emanuele Cazzaniga, mio carissimo amico.

Si tratta di una grande ruota composta da barre di ferro riciclato, che vedete nell’immagine sottostante.

La ruota di Emanuele Cazzaniga
La ruota di Emanuele Cazzaniga

L’opera sarà visibile insieme ad altre fino all’8 settembre.

Vi suggerisco di non perdere la possibilità di visitare questo parco se siete nelle vicinanze, oppure per un’inconsueta gita fuori dal comune e dai soliti “luoghi comuni”.

Di seguito riporto la recensione dell’opera di Emanuele Cazzaniga scritta da Elena Capone rinomata critica c’arte.

  

Emanule Cazzaniga – “Circolarità in movimento”

 

Sospeso fra un’accennata sacralità implicita e una ludica sottile ironia, ritrova l’andamento della vita quotidiana antica, ma ha anche qualcosa della frenesia ritmica dei tempi contemporanei. Si manifesta in metalli usurati e re-integrati, ed è il movimento circolare, eterno, ipnotizzante, misterioso, delle acque.

Dall’iconografia delle ruote dei mulini si ri-mette in moto la memoria attiva dell’elemento naturale della vita, la sinergia armonica fra uomo ambiente, ma anche il trascorrere ammonitore del tempo.

Nell’intervento ambientale di Emanuele Cazzaniga, artista che riconduce le ragioni orientanti della storia nel lessico del contemporaneo, una grande ruota ed altre più piccole, manufatti ritmici, essenziali, costruiti dal cerchio archetipico e da linee interne che ne scandiscono la superficie strutturale, “rotolano” e lasciano una traccia decisa, in un vicolo del Parco della Villa Romana, dove l’acqua domestica era gestita da un articolato sistema idrico-termale, ed era prossima e presente nell’immaginario dell’azione, data la vicinanza del fiume e del mare all’insediamento abitativo.

Movimento autoreferenziale, ma anche nello spazio, quasi una fuga “gridata” delle acque perdute, rievocate dai precipitati fisici di quel lavoro paziente degli antenati che ne avevano resa possibile e facilitata la gestione.

Un riassunto di riflessione antropologica in profondità ed espressività artistica, che “rotola” nella crisi mondiale del contemporaneo, attraverso la sintesi terrena e spirituale che scivola in aperte simbologie cosmiche. Sostegno orientante ri-attivato, insieme materico e spirituale, dall’acqua assente, al movimento-immobile, si accorciano le distanze fra le epoche e si chiude il cerchio negli spazi ritrovati della storia.

 Per informazioni:

http://www.aionearte.it/

aionearte@libero.it

La ruota
La ruota

Una risposta a "LA RUOTA DI EMA"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...