Freak

TUTTI VOGLIONO SOGNARE

La notte, sui social network, è un continuo fiorire di tenere frasi auguranti sogni belli, dolci sogni, e poi vado a sognare, mi abbandono ai sogni…

A quanto pare tutti quanti amano sognare, evidentemente nessuno soffre di turbe del sonno dovute a incubi devastanti.

Chissà se qualcuno è consapevole di quanta fortuna lo ha baciato.

Dormire! Dormire e basta anche per poche ore soltanto. Questo è il mio sogno ad occhi aperti.

Io ricordo ancora i sogni fatti quando avevo 2 (DUE) anni. E già allora non erano bei sogni.

Posso quindi ribadire, poiché ne ho già scritto assai, che io non dormo mai. O meglio, io dormirei perché appena chiudo gli occhi Morfeo mi rapisce, è il mio cervello che non vuole proprio saperne di fermarsi. E, siccome sono in stato di incoscienza, non ne ho il controllo perciò lui mi porta dove gli pare.

Disgraziatamente per me, lui ha il gusto dell’orrido molto accentuato pertanto mi propone scenari, situazioni e momenti di afflizione che rendono le mie notti autentici supplizi dai quali esco penosamente tormentata e affaticata.

Qualcuno mi chiede perché non mi faccio curare.

Innanzitutto perché non è facile curare questo disturbo.

Ma la causa principale è che bisogna iniziare da subito e curarsi.

Quando avrei dovuto o potuto iniziare ero troppo piccola, la mia situazione famigliare non era quieta abbastanza, e fino a diciannove anni ho subito danni morali ed emozionali che hanno deteriorato profondamente il mio stato mentale.

Dopo aver conquistato la padronanza della mia persona ho dovuto impegnarmi a fondo per ricomporre i miei frammenti. Lavoro lungo e difficile che ancora non è finito e forse non finirà mai.

Perciò il mio grande desiderio è poter dormire, dormire e basta.

Tutti vogliono sognare. Io NO!

P.S. casomai a qualcuno venisse in mente:

1 – ho iniziato e smesso di drogarmi in fretta perché gli sballi erano di una noia mortale rispetto ai sogni.

2 – ho smesso di ubriacarmi perché l’alcool mi faceva solo vomitare.

3 – ho smesso di frequentare gli analisti quando loro hanno niziato a offrirmi soldi per essere curati da me.

4 – ho imparato a non farmi beccare in fuoranza ed evitare così il tso.

5 – ho smesso di chiedere aiuto ai grandi della neurologia quando ho capito che mi scambiavano per una cavia.

P.S.2: Non smetterò mai di amare il cibo e l’amore.

Beatitudine

11 thoughts on “TUTTI VOGLIONO SOGNARE

  1. Pare che i sogni non prendano – anche se sembra – tutto lo spazio del sonno: ma questo non ti consola vero? Dev’essere tremendo, e sentirti incapace di darti un aiuto nè proprio avvilente Però ti abbraccio forte. ;-), hai visto mai, un po’ di coccole…

    Mi piace

  2. Eh cara Nadia , io il tuo problema non l’ho mai sfiorato , ma posso intuire il disagio : io sul sonno ho investito tutta la mia vita , e ritengo che la meta quotidiana sia ‘ una sana e lunga dormita ‘ . Però quando mi corico cerco di sintonizzarmi su qualcosa di piacevole ; qualcosa che mi prenda per mano e mi coccoli fino al risveglio . Prova a stringere la mano a qualc-osa/uno di dolce e vola sul paesaggio che ami tanto , dimentica di essere la Nadia dall’ intelligenza pungente e vulcanica , torna due-nne . Tornerai Nadia con il risveglio. Cerca la mano da stringere e.. Buona Notte Nadia :)))

    Mi piace

  3. Penso che nessuno di noi possa rendersi veramente conto di cosa significa sognare “ob torto collo”. Immagino che sia come annegare senza poter morire.
    Io sto qui, davanti a questo monitor, e ci starò parecchie ore ancora, molto dopo mezzanotte, mentre potrei godermi l’oblio di Morfeo e giusto qualche attimo di pazzia che la corteccia si inventa, mentre tu uccideresti per farti otto ore filate di “piombo”. Mi vergogno un po’…
    Mi sa che ti toccherà tornare in Pivovarská 😉

    Mi piace

    1. Hai proprio usato il paragone perfetto: annegare senza poter morire. Non vergognarti, ognuno ha la propria croce da portare a me ne sono toccate parecchie, ma c’è chi ne ha una talmente grande da non poter nemmeno muovere un passo, perciò meglio che non mi lamenti altrimenti mi metto in croce da sola.
      Tu comunque sai che io scrivo non per lamentarmi, ma per condividere gioie e dolori con chi passa dalle mie parti. Può servire a me, ma anche a chi legge. 😀

      Mi piace

      1. E infatti tu non ti lamenti, o almeno sei sotto la media lamentatoria.
        La vita ti ha dato una carrettata di limoni, e tu ci stai offrendo litri e litri di ottima spremuta.
        🙂

        Mi piace

      2. Eheehe gli agrumi contengono vitamine, sono un po’ aspri ma basta saperli usare. Soprattutto quando ci sono persone come te che hanno il palato fino e fanno tesoro di tutto ciò che la vita offre. 😀

        Mi piace

  4. deve proprio essere una sofferenza atroce non riuscire mai a riposare. Gli specialisti dicono che non si potrebbe nemmeno sopravvivere così. Ma tu sei speciale…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...