Musica · Opinione

IL CILE NON E’ UNA STAR E’ UNA STELLA

Ogni tanto ho qualcosa di bello da dire anche sugli umani. Non succede di frequente poiché è noto che il mio amore sia più incline verso animali e natura, gli umani troppo spesso mi deludono…compresa la sottoscritta ovviamente.

In questi giorni, ne ho già parlato in precedenza, c’è un ragazzo che si fa amare parecchio non solo da me, ma da tante persone che adorano la musica. Lui si chiama Lorenzo Cilembrini, in arte Il Cile, da un paio di giorni è finalmente in vendita il suo album di esordio “Siamo morti a vent’anni”

In questo settore i gusti della gente sono assai differenti, ma Il Cile ha messo d’accordo anche chi, come me, non ha una particolare predilezione per la musica dei cantautori italiani nemmeno quelli “eccelsi”, (pur riconoscendone l’indubbia qualità), perché preferisco i gruppi e ho il cuore punk, però se un italiano mi tocca l’anima sono immensamente felice di poter cantare e sottoscrivere le parole come fossero mie.

Il Cile mi ha letteralmente catturata nel momento in cui ho ascoltato il brano d’esordio “Cemento armato”, tant’è che ho anche scritto un post il giorno in cui è stato trasmesso in radio la prima volta. La cosa non è passata inosservata perché ho notato un bel numero di accessi in cerca di notizie riguardo quel nome ancora sconosciuto, a conferma che il ragazzo aveva fatto breccia dentro tanti altri cuori.

Insomma non intendo far proselitismo ruffiano perché non sono proprio quel tipo di persona, sta di fatto che Lorenzo si è piazzato con tutti i suoi strumenti proprio al centro del mio cervello innanzitutto perché mi piace la sua musica e poi, dopo aver scambiato qualche pensiero con lui, credo sia un bell’acquisto da tanti i punti di vista.

E’ un artista che ha fatto tanta gavetta restando nell’ombra, imparando da altri artisti seri e rinomati per le loro virtù musicali, con la pazienza di chi sa lavorare per qualcosa in cui crede veramente. Proprio in questi anni in cui vedo ciofeche sparate in cielo come fuochi artificiali da talent show che mettono in scena più che altro la parte squallida del mondo musicale: liti, rivalità, cattiveria, pettegolezzi, tristi piagnistei fasulli, giovanissimi aspiranti star che s’azzannano come belve feroci istigati da chi dovrebbe educarli innanzitutto al rispetto degli altri, mentre sono proprio loro, i “Maestri”, a dare il peggior esempio di come spargere invidia e malignità sugli antagonisti.

Questi fenomeni brillano grazie alle miriadi di spot luminosi e colorati che abbagliano il pubblico con l’effimero splendore di un pacchetto ben confezionato, molto glamour, dal contenuto inesistente.

Ecco perché Il Cile non è una STAR costruita a tavolino destinata a spegnersi appena stacchi la spina, lui è una STELLA e brilla di luce propria.

Che vi piaccia o non vi piaccia la sua musica, questo è il mio pensiero, liberi di essere in disaccordo come sempre e dichiararlo in questa sede.

E adesso vado a comprarmi qualche copia del suo cd, i soldi spesi in musica e libri buoni sono sempre un bell’investimento.

     

 

Il mio investimento di oggi!

 

 

21 thoughts on “IL CILE NON E’ UNA STAR E’ UNA STELLA

  1. Mi hai convinto, se non altro perché ammiro chi riesce a farsi conoscere senza attaccarsi al treno dei vincenti, compromessi compresi: potrebbe essere la musica più brutta sulla faccia della terra (e sono certa che non lo è), ed io solo per questo la acquisterei. Ricordo il tuo post precedente, ma sono dura a convincere. Però, quando cedo…

    Mi piace

    1. Probabilmente non è un genere che puàò piacerti, ma sicuramente ti piacerebbe questo ragazzo che è arrivato fino qui guadagnandosi tutti i gradini della scala, e sa benissimo di essere soltanto sul pianerottolo.

      Mi piace

  2. Non capisco perchè è la terza volta che mi fa inserire il commento…cmq dicevo: non comprare la “TUA” copia perchè è già dentro la mia capiente borsa che aspetta solo di essere recapitato…il tuo compleanno è vicino! =)))

    Mi piace

      1. Ehmemm…ho una bella voce ma sono stonata in modo vergognoso, al massimo posso fare quella che gira con il piattino per raccogliere le monetine come le scimiette che fanno sempre tenerezza 🙂

        Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...