Lifestyle

Viaggiare, osservare, studiare, imparare, ricredersi e reimpostarsi

Tantissime persone comuni, come me, hanno aperto un proprio sito web in cui postano saltuariamente o quotidianamente testi di vario genere. Qualcuno scrive diari, pensieri, opinioni senza fissare un argomento costante e specifico, qualcuno si specializza e sceglie di dedicare il proprio sito ad un solo tema ricorrente sul quale disquisire, raccontare o comporre poesie.

Pochissimi riescono ad emergere e diventare luoghi di riferimento mediatico, la maggior parte rimane nell’oscurità totale ma continua a coltivare questa passione, proprio come succede a me.

Nell’immenso calderone virtuale ci si perde facilmente, come facilmente e casualmente ci s’imbatte in perfetti sconosciuti che hanno tanto da dare e da dire, perciò è utile andare a zonzo acchiappando link sparsi qua e là nei vari social network. Utile non certo per scroccare o rubare idee poiché l’attenzione dei navigatori è sempre desta e il rischio di prendere bacchettate sulle unghie è altissimo anche nell’oscuro limbo degli ignoti, perciò questa pratica è da evitare se si tiene a conservare dignità e amor proprio.

Serve tantissimo invece per imparare a prendere le proprie misure, quindi a non sopravvalutarsi ma nemmeno sottovalutarsi. Capire che l’idea geniale che crediamo di avere in testa è già uscita dalla testa di altri e noi siamo in ritardo, capire se stiamo percorrendo un sentiero che non porta da nessuna parte o esistono possibilità di concretizzare i nostri progetti grandi o piccoli che siano.

Negli ultimi anni mi sono divertita a mettere nero su bianco le mie fantasie erotiche condite di ironia. L’erotismo profondo, per quanto mi riguarda, è un fatto estemporaneo e non può essere premeditato; è soprattutto dettato dall’occasione, dall’umore del momento, dalla situazione ma principalmente dal partner con cui lo si gusta. Pertanto tutto ciò che scrivo può essere in parte fonte di esperienze personali e in parte fantasia entrata nella mente per caso e rimasta sulla carta senza realizzarsi. Essendo dotata di una buona dose di autostima ma non di inutile presunzione, spesso vado a sbirciare nei siti che vengono suggeriti ed ho notato, innanzitutto, che tante donne scrivono di erotismo (mentre io ero convinta fossero più gli uomini a farlo), e soprattutto lo scrivono bene. Scrivono bene in versi, ho letto liriche veramente belle, aggraziate benché ricche di tensione sessuale, cosa che a me non riesce proprio perché non so scrivere in versi. Sono pertanto ammirata verso queste donne che senza tanti giri di parole esprimono l’eros in modo coinvolgente e gradevole anche usando termini palesemente arditi.

Recentemente ho incontrato @RosannaMarani e @Surfiniae due donne non certo sconosciute, ma non credo famose per la loro vena erotica. Ebbene queste signore, (faccio solo due nomi perché ne conosco meglio la bravura), scrivono versi sopraffini ben infarciti di erotismo mostrato senza falso pudore. Non è semplice creare un buon appeal voluttuoso senza cadere nell’ammiccamento scontato, e certe donne sanno farlo con grande classe. A prescindere dai gusti personali e dalla pornografia vera e propria credo che quasi tutti leggiamo volentieri pensieri sfiziosi e raffinati rivolti alla sessualità. Nel mio blog c’è una pagina dedicata all’argomento per non mescolarlo con i post di vario genere, e per evitare di mettermi in competizione con chi ne scrive ben meglio di me che tratto la materia con tono un po’ ironico e per puro svago.

Ho comunque notato una discreta accoglienza malgrado la mia non professionalità, perciò tra i miei progetti editoriali inserirò una piccola raccolta di storie allegramente erotiche, senza pretese né velleità artistiche, sempre e soltanto per divertimento. Ho già progettato titolo e copertina, sono curiosa di vedere che cosa ne uscirà.

 

7 thoughts on “Viaggiare, osservare, studiare, imparare, ricredersi e reimpostarsi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...